COSA SONO LE PELLICOLE E-INK? E COME FUNZIONANO?

COSA SONO LE PELLICOLE E-INK? E COME FUNZIONANO?

Il nostro mondo oggi è dominato dall’ingegneria elettrica e dalla digitalizzazione. Il livello di sviluppo dei dispositivi elettronici è in forte aumento. Mentre 25 anni fa pochissime persone avevano un telefono cellulare, oggi quasi tutti hanno un computer high-tech in tasca. Questo trend di sviluppo in forte crescita genera costantemente nuove innovazioni e progressi tecnologici. Dato che ogni famiglia tedesca è equipaggiata con una media da cinque a dieci schermi elettronici, non sorprende che la ricerca continui anche nella tecnologia dei display e che molti concetti interessanti vengano sviluppati e resi commerciabili. Oltre ai convenzionali display LED/LCD o ai display con tecnologia TN, da qualche tempo sono disponibili anche i display e-ink, cioè i display con “inchiostro elettronico”. Queste sono anche conosciute come pellicole e-ink o carta elettronica. Cosa c’è dietro e come funziona esattamente questa tecnologia è discusso nel seguente articolo.

Come funziona la pellicola E-Ink?

La tecnologia di visualizzazione E-Ink Film è sul mercato da qualche tempo e sta trovando sempre più applicazioni grazie alla sua speciale tecnologia. La tecnologia ha preso il suo nome dal fatto che ha un forte parallelo visivo con l’inchiostro su carta. I display più comunemente usati finora, come LED/LCD o TN, si basano sull’idea che la superficie sia composta da molti singoli pixel, ognuno dei quali può visualizzare un singolo colore.
La pellicola e-ink, tuttavia, si basa su un sistema avanzato con un concetto chimico interessante. Lo schermo E-Ink consiste in uno strato con innumerevoli e minuscole capsule. Ogni singola capsula è piena di particelle. Negli schermi in bianco e nero o in scala di grigi, queste capsule sono riempite solo di particelle bianche e nere. Per le superfici di visualizzazione colorate, le capsule sono solitamente riempite con particelle dei colori magenta, giallo, ciano (turchese) e bianco. Queste particelle galleggiano in un liquido chiaro. Le capsule sono collegate ad elettrodi trasparenti nella parte anteriore e posteriore. Queste particelle individuali sono regolate in modo che possano essere spostate dalla carica elettrica. In questo processo, ogni colore ha un’impostazione diversa e le sequenze delle particelle colorate possono essere cambiate da impulsi elettronici.

Esempio:

In una visualizzazione in scala di grigi, le particelle sono impostate in modo che le particelle nere salgono quando c’è una carica negativa e le particelle bianche salgono quando c’è una carica positiva. Ogni area del display può ricevere cariche diverse. Ora, se la superficie deve essere completamente bianca, allora ogni capsula riceve una carica positiva. Se un’area deve mostrare un punto nero, allora esattamente quest’area riceve una carica negativa e diventa nera.
Con le pellicole e-ink con schermi colorati, il concetto funziona allo stesso modo, tranne che la disposizione delle singole particelle di colore richiede diversi stati di carica.

I vantaggi della pellicola e-ink: il consumo di energia

Questo tipo di tecnologia di visualizzazione offre molti vantaggi rispetto ai metodi tradizionali. Il concetto di visualizzazione delle lamine e-ink consuma molto meno energia. Questo perché un display e-ink richiede energia solo quando viene avviato un cambiamento nella disposizione dei colori. I display a LED convenzionali utilizzano una luce colorata in tutto. Di conseguenza, i dispositivi mobili con pellicola E-Ink hanno anche una durata della batteria esorbitante. Questa caratteristica significa che ci sono murales con tecnologia e-ink che non consumano affatto energia finché l’immagine visualizzata sul muro non viene modificata.

I vantaggi della pellicola E-Ink: facilità d’occhio

Inoltre, ci sono anche forti vantaggi dei display e-ink rispetto alle tecnologie di visualizzazione convenzionali nella loro interazione con l’occhio umano. I display e-ink sono molto più facili da vedere. Questo perché lo schermo non sfarfalla, cosa comune con altre tecnologie di visualizzazione. Riproducendo il colore senza luce, le diverse capsule permettono un’immagine statica che ha un effetto simile all’occhio umano come una foto sul muro o un foglio di carta scritto. Questo è ovviamente un vantaggio per ogni utente, ma soprattutto per le persone con problemi di vista, questi display sono un miglioramento significativo.

È anche risaputo che i display con tecnologia LCD sono abbaglianti alla luce del sole. In alcuni casi, lavorare in pieno sole è semplicemente impossibile. Quando un dispositivo con tecnologia e-ink è in uso alla luce del sole, la leggibilità è infinitamente migliore.

Aree di applicazione: Lettori di e-book, informazione, lavoro, automobili.

Queste caratteristiche speciali e i vantaggi della tecnologia e-ink hanno rivoluzionato alcuni mercati e hanno anche creato nuovi mercati. In linea di principio, le aree di applicazione delle pellicole e-ink sono illimitate, ma la tecnologia sta guadagnando terreno in alcuni settori in particolare.
Il mercato degli e-book reader in particolare è stato rivoluzionato dall’e-ink. C’erano già lettori di e-book prima dell’introduzione della pellicola e-ink. Tuttavia, questi erano dotati di tecnologia LCD e difficilmente sono stati in grado di ottenere progressi significativi. Non è stato fino alla metà degli anni 2010, dopo l’introduzione della pellicola e-ink, che diversi nuovi lettori di e-book sono apparsi sul mercato. La ragione di ciò era il fatto che la nuova tecnologia era in grado di far scomparire in gran parte gli svantaggi dei lettori precedenti e il concetto di lettori di e-book divenne nuovamente interessante per il consumatore finale.Molti tabelloni sono ancora oggi gestiti con tecnologie di visualizzazione convenzionali. Questi possono essere cartelli pubblicitari negli spazi cittadini o cartelli informativi negli aeroporti. Il risparmio di energia elettrica convertendo la tecnologia alla pellicola e-ink potrebbe anche rivoluzionare questo mercato. Inoltre, i dispositivi con tecnologia e-ink possono essere utilizzati in modo eccellente anche per il lavoro oltre alla lettura. Anche qui, l’attenzione si concentra sui vantaggi della lamina e-ink. Grazie al display che non affatica gli occhi, il lavoro può essere svolto per un lungo periodo di tempo senza stancare o affaticare gli occhi.Last but not least, la pellicola E-Ink viene utilizzata sempre di più anche in termini di design. La casa automobilistica BMW ha presentato un nuovo modello della BMW iX al CES (Consumer Electronic Show) di Las Vegas nel gennaio 2022. In particolare, la BMW iX Flow ha una caratteristica speciale. Può cambiare il colore della pelle esterna. Inoltre, si possono anche creare gradienti di colore e modelli. BMW è riuscita così a creare un’innovazione per le auto di lusso che stabilisce nuovi standard nel design. Anche qui si usa la lamina di inchiostro elettronico. Tutto il corpo ne è ricoperto. Questo permette di cambiare il colore dell’auto con la semplice pressione di un pulsante.

Storia della pellicola E-Ink

E-Ink è diventato il nome popolare di questa tecnologia. Tuttavia, dietro il nome c’è in realtà la società che ha sviluppato il film. La E-Ink Corporation è stata fondata nel 1997 da alcuni ricercatori dopo che la tecnologia è stata sviluppata da alcuni scienziati e ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (MIT) nel 1996. Con questa tecnologia brevettata, la E-Ink Corporation è stata in grado di entrare nel mainstream attraverso il boom degli e-book reader nel 2006 ed è stata anche inserita nella Hall of Fame degli inventori nazionali negli Stati Uniti nel 2016. Da allora, E-Ink ha migliorato e rivisto la sua tecnologia molte volte. L’e-ink ora equipaggia anche dispositivi come tablet, laptop e smartphone.

Source:E Ink 
Photo by @felipepelaquim on Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.